Liquidato,Roselli,Cavallaro e Appiah ai microfoni - I AM CALCIO COSENZA

Liquidato,Roselli,Cavallaro e Appiah ai microfoni

Mister Roselli
Mister Roselli
CosenzaCoppa Italia

Cosenza (CS). Il primo a presentarsi nella sala stampa dello stadio "Marulla", è stato mister Liquidato (allenatore Frattese): "La Frattese ha fatto la sua onesta gara. Il Cosenza lavora meglio sui singoli, ma a livello di gioco la Frattese non ha per nulla sfigurato, anzi ha creato molte occasioni da goal. Abbiamo iniziato a lavorare solo dal 20 di luglio, ma nonostante tutto, abbiamo tenuto testa ad una squadra accreditata per il salto di categoria. L'obiettivo per questo campionato,dopo il secondo posto della scorsa annata, è quello di disputare un campionato di vertice". Subito dopo mister Liquidato, arriva la volta di Roselli: "La condizione della nostra squadra è molto approssimativa, ma la Frattese ha disputato un'ottima gara. I campani ci hanno impegnato. Sono molto contento della prova dei ragazzi, che hanno dato il massimo nonostante le precarie condizioni fisiche. Chi fa le cose nel modo giusto è il migliore in campo. Cavallaro ha giocato molto bene, io lo vedo da esterno, ma diverse volte sono costretto ad adattare squadre e ruoli per raggiungere i migliori risultati possibili. L'organico ancora non è completo, arriveranno sicuramente 3 elementi (attaccante, esterno, centrocampista). Se i ragazzi (Ranieri e Meroni soprattutto), crescono velocemente, si fa di necessità virtù. Cavallaro, invece afferma che: "La rete dell’1-0 ha aiutato a riavvicinarmi ai tifosi. Ci tenevo a chiarire e a tornare al Marulla dopo i fischi dell’ultima giornata che credevo di non meritare. La mia intenzione è sempre stata quella di vestire nuovamente questa casacca: sono qui per dimostrare il mio amore per loro e per il calcio. Il mio unico e vero obiettivo dal punto di vista personale, è quello di fare bene con il Cosenza. In ultima battuta, troviamo invece le dichiarazioni di Samuel Darko Appiah: "Io nell'Inter giocavo sia da seconda punta, che da esterno d'attacco. Posso ricoprire entrambi i ruoli. Ho scelto Cosenza per fare un campionato al vertice. Il mio obiettivo è quello di arrivare o primo o secondo"

Michele Spadafora